Contabilizzazione calore

Contabilizzazione calore

contabilizzazione-calore1 – TERMOREGOLAZIONE CALORE

Per eseguire la termoregolazione del calore è necessario installare su tutti i corpi radianti (come i termosifoni) una valvola termostatica che permette la regolazione della temperatura ambiente. La valvola termostatica strozza il flusso di calore qualora l’ambiente abbia raggiunto la temperatura programmata. Nel complesso del condominio questo meccanismo diminuisce la quantità di acqua in circolazione nell’ impianto, diminuendo l’attività della caldaia e di conseguenza si ottiene il risparmio energetico.

Forse può interessarti l’articolo -> Come funziona una valvola termostatica?

2 – CONTABILIZZAZIONE CALORE

Per poter eseguire la contabilizzazione del calore è necessario installare su tutti i corpi radianti un ripartitore o contatore di calore elettronico che consente di rilevare il consumo di ogni termosifone. L’installazione è molto semplice e l’intervento, pur necessitando di tecnici specializzati, è veloce e non necessita di lavori di muratura o cablaggi. I ripartitori hanno al loro interno una radio trasmittente che ne permette la lettura dall’ esterno dell’unità immobiliare.

Per approfondire il principio di funzionamento di un ripartitore di calore Clicca qui

3 – POMPA DI CIRCOLAZIONE

Per regolare le variazioni di pressione dovute all’apertura e alla chiusura delle valvole termostatiche ed evitare conseguenti sibili e rumori che si manifestano in alcuni casi, è obbligatoria l’installazione in centrale termica di una pompa a pressione variabile. In alternativa, per gli impianti più piccoli, è sufficiente l’installazione di una valvola di sovrappressione.

4 – RIPARTIZIONE SPESE

Al termine della stagione le spese condominiali di riscaldamento sono ripartite tra le unità immobiliari in proporzione alle letture dei contatori di calore. Una piccola percentuale della spesa, continua ad essere suddivisa secondo i criteri millesimali, il restante viene calcolato in funzione dei rilevamenti effettuati dal contatore di calore dell’impianto di contabilizzazione.

5 – MONITORAGGIO CON AREA RISERVATA

I dati vengono trasferiti mediante tecnologia wireless dai ripartitori ai dispositivi concentratori posizionati nell’edificio. I dispositivi concentratori trasferiscono a loro volta i dati raccolti al gateway GSM/GPRS di controllo centrale installato nell’ edificio e collegato alla rete cellulare.

Attraverso l’ area riservata puoi monitorare i consumi della tua unità immobiliare e del tuo condominio. Toccando con mano il risparmio energetico dovuto alla possibilità di regolare la temperatura nei locali del tuo appartamento. Il trasferimento avviene in automatico, senza la necessità dell’ intervento di un tecnico!

16 novembre 2014 / Contabilizzazione calore

Share the Post

About the Author

Comments

Comments are closed.